DOSIO VIGNETI
Si arricchisce l’offerta con un nuovo rosso:
il Barberesco 2018

La gamma di Dosio Vigneti si amplia nel segno dell’identità territoriale e
della continua ricerca dell’eccellenza

Aprile 2022Dosio Vigneti, nel cuore delle Langhe, territorio Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, arricchisce la propria offerta di vini pregiati con una importante novità: il Barbaresco.

Una new entry che testimonia ancora una volta la costante ricerca della qualità e della massima espressione della tradizione, ponendo sempre al centro il percorso di valorizzazione delle due grandi docg del territorio (Barolo e Barbaresco).

Il Barbaresco di Dosio nasce da un’attenta e pregiata selezione di uve Nebbiolo provenienti da vigneti situati nei comuni di Neive e Barbaresco dove terreni decisamente marnosi, regalano un vino aromatico nel suo insieme che ha riposato per oltre 24 mesi in botte grande di rovere prima di affinarsi in bottiglia.

Il colore appare granato intenso; al naso si percepiscono sentori di confettura di piccoli frutti di sottobosco e note floreali che ricordano la rosa su un leggero sfondo speziato con pepe in evidenza. In bocca mostra un tannino avvolgente e un retrogusto persistente.

Questo rosso strutturato, dalla grande forza espressiva capace di resistere a lungo nel tempo, è ottimo con selvaggina, brasati e formaggi stagionati o piccanti. Si sposa perfettamente anche con ricette a base di tartufo bianco e funghi o con ortaggi autunnali come la zucca.

La bottiglia dalla linea semplice, essenziale ed elegante punta a mettere in evidenza i valori che hanno caratterizzato l’azienda fin dalla sua fondazione: qualità, cura e rispetto dei cicli della natura, legame con la tradizione e spirito di innovazione. La nuova veste grafica, altra novità dell’autunno 2021, viene declinata su tutta la gamma Dosio con il fine di garantire coerenza e riconoscibilità.

About Dosio Vigneti

Le Cantine Dosio Vigneti – parte di un Gruppo, una realtà 100% italiana con radici piemontesi – sono state fondate nel 1974 su una cascina preesistente, risalente alla metà del XVIII secolo. Completamente ristrutturata negli anni – in particolare dopo il subentro, nel 2010, della nuova proprietà – oggi questa realtà vanta circa 15 ettari di vigneti di proprietà che garantiscono eccellenti produzioni enologiche, una cantina ubicata centralmente alla tenuta e diverse aree e spazi dedicati alla presentazione e degustazione dei vini, con la possibilità di godere di una vista che può spaziare fino alla vetta del Monviso. Qui l’ottima posizione sul punto più alto della collina a circa 500m slm con esposizione completamente a sud – assicura la giusta ventilazione e temperatura ai vigneti garantendo una produzione di notevole livello qualitativo. La filosofia produttiva è portata avanti perseguendo i valori fondanti di qualità e tradizione, con un occhio all’innovazione e un imprescindibile rispetto per il territorio grazie a metodologie produttive e di coltivazione tese a ridurre al massimo l’impatto sull’ambiente. www.dosiovigneti.com

Menu